Categoria 2015
Luogo Col San Martino (TV)
Data 24 luglio 2015

Un’esibizione che ha incantato tutti i presenti. Il maestro Giuseppe Barutti con il suo violoncello ha letteralmente rapito e affascinato il pubblico accorso nella chiesetta di San Vigilio per il quarto dei venerdì dedicati agli incontri musicali organizzati nel mese di Luglio dall’amministrazione San_Vigilio_03072015(1)comunale di Farra di Soligo in collaborazione con l’associazione culturale Veneto Uno. Il Maestro Barutti ha interpretato Johann Sebastian Bach in maniera sublime, impeccabile. La solitudine e il canto, la sua personale interpretazione delle due suite del grande compositore tedesco. La prima in Sol maggiore (preludio, alemanda, corrente, sarabanda, minuetto e giga), ribattezzata dallo stesso Barutti “Il Sole”, e poi la seconda, in tonalità di Re minore, alla quale il grande violoncellista veneziano ha dato il nome de “La Luna”, e questa nei tempi: preludio, alemanda, corrente, sarabanda, minuetto e giga. Un fragoroso successo che conferma una volta di più come Barutti sia professionista ai massimi livelli internazionali. Una serata magica in un’atmosfera suggestiva e incantevole che i presenti faticheranno a dimenticare.