IMG_2123 secondo appuntamento per i tradizionali incontri musicali di luglio all’antica chiesa di San Vigilio a Col San Martino organizzati dal Comune di Farra di Soligo, e dall’Associazione Culturale Veneto Uno nell’ambito del Prosecco Classic Festival. Ieri sera nel tempio romanico, autentico gioiello di acustica tra i vigneti del prosecco, si è esibito il duo composto da Tiziana Tornari all’arpa e Fabio Franco al flauto. La collaborazione tra l’arpista Tiziana Tornari e il flautista Fabio Franco nasce oltre 10 anni fa, in questo periodo il duo si è specializzato nell’esecuzione di musica composta in un periodo che va dalla fine dell‘800 alla musica del ‘900 storico e contemporanea. Infatti tra gli impegni concertistici vi sono state numerose collaborazioni in produzioni d’avangIMG_7342uardia con “Ensemble ‘900”. Il duo affianca al repertorio originale una serie di trascrizioni e adattamenti, dalla musica rinascimentale e barocca alla musica contemporanea, jazz e new age passando per le composizioni romantiche dell’ottocento, lamusica spagnola e sud americana, che hanno permesso di ampliare così la propria offerta musicale e il repertorio stes so. Molto apprezzata per il connubio timbrico, questa particolare formazione è in grado di offrire interpretazioni e sfumature espressive di rara bellezza. Il repertorio è in continuo aggiornamento e quello presentato in questo sito è da considerare una traccia in continua evoluzione. Ecco dunque l’incontro tra due strumenti che hanno attraversato la storia della musica; il duo flauto e arpa rievoca arcaici splendori per proiettarsi al futuro con un variegato repertorio originale denso di fascino e colore. La tradizionale rassegna di Col San Martino prosegue quindi il suo corso questo venerdì con il proposito di bissare vistoso successo del fine settimana scorsa nelle puntuali interpretazioni del repertorio di musica barocca del quartetto d’archi ‘Le Baicole’, rese impeccabili da un’acustica insuperabile per questi tipi di formazione, come quella dell’antica Chiesa di S. Vigilio. E appunto in questo senso, è viva l’attesa di assaporare in un contesto acustico mai così opportuno, delicatezza nelle sfumature e colori musicali da strumenti quali l’arpa e il flauto. Il programma ha previsto brani di: W.A.Mozart: Andante (dal Concerto per flauto e arpa); J.Thomas: Romance in Sib; J.S.Bach: Sonate G-moll (Allegro-Adagio-Allegro); G.Toja:Notturno Op.9 (Introduzione-Tema e variazioni-Scherzo); C.Debussy: En Bateau Seconda Arabesque; G.Caramiello: Rimembranza di Napoli; G.Faurè: Fantasie.